Nepal: Indra Jatra Festival - Il signore della pioggia

Nepal: Indra Jatra Festival - Il signore della pioggia

L'Indra Jatra festival è forse uno dei festivals più importanti e più spettacolari che si svolgono durante tutto l'anno in Nepal. Conosciuto come Yenya in lingua Newari, che significa "Kathmandu festival", Indra Jatra è un festival del popolo Newar, gli abitanti originari della valle di Kathmandu. Si dice che sia stato introdotto nel 10° secolo dal re Gunkama Dev per commemorare la fondazione della città di Kathmandu.

Indra Jatra inizia ogni anno dal giorno della Bhadra Dwadasi di Ashwin Krishna Chaturdasi. Si tratta di un lungo festival di otto giorni. Quest'anno inizia l'8 settembre e durerà fino al 16 settembre 2014, cioè dal 23 al 30 Bhadra Bhadra, 2071 come dal calendario Nepalese.

Secondo la religione indù, Indra è il Signore della pioggia e il re del Cielo, Jatra significa la processione. Alcune persone sostengono che l'Indra Jatra festival venga celebrato in onore della divinità Bhairab o Bhairab che è la manifestazione del Signore Shiva che distrugge il male. Sia indù e le comunità buddiste si riuniscono per celebrare Indra Jatra festival.

La festa inizia con l'erezione del Lingam (Yasingh), un palo cerimoniale, accompagnato da una maschera enorme della divinità Akash Bhairab, che sputa Jaad e Raksi (liquori locali nepalesi). Questa lungo palo di legno lungo trentasei metri (Il Lingam (Yasingh)) è scelto con grande cura dalla foresta Nala in Kavre quartiere est di Kathmandu.

Il primo giorno del festival è osservato dai Newars come giornata per ricordare i membri della famiglia che sono morti durante l'anno appena trascorso, offrendo lampade ad olio di piccole dimensioni lungo un percorso tradizionale che copre tutte le parti della città vecchia.

Indra Jatra è una deliziosa festa ricca di danze classiche e tradizionali nepalesi. Numerosi gruppi di danzatori mascherati si possono osservare in questa occasione per le vie della città di Kathmandu.

Il terzo giorno del festival, la dea vivente Kumari viene portata in piazza nel suo carro speciale dal Kumari Ghar e conduce una processione per le strade di Kathmandu per ringraziare Indra il dio della pioggia. I suoi assistenti, Ganesh e Bhairab, rappresentati da due giovani ragazzi, accompagnano la Dea vivente. E' in questo giorno che il Presidente del Nepal, comprese tutte le cariche di alto livello e i funzionari del governo Nepalese partecipano ai festeggiamenti.

L'attrazione principale della festa è la processione di carri e ballerini mascherati che rappresentano divinità e demoni, vengono allestiti per l'occasione vari palchi per la città dose si possono vedere balli tradizionali e spettacoli che mettono in scena vari racconti mitici delle lotte fra dei e demoni. Durante il festival nella città di Kathmandu, si svolge il rituale della maschera gigante di Sweta Bhairava in Hanuman Dhoka, dalla cui bocca scorre un flusso costante di alcol e birra di riso per diversi giorni, e dove gli spettatori arrivano per ricevere la loro dose giornaliera. Un altra maschera, altrettanto grande, quella di Akash Bhairava, viene mostrata durante l'Indra Jatra festival a Indra Chowk, dove ogni notte, gruppi di musicisti si riuniscono per cantare inni.

Indra Jatra è un festival molto interessante e uno dei più colorati, perché per tutta la settimana le persone godono in serenità ed allegria tra canti e danze tradizionali e il carro della dea Kumari,  del Signore Ganesh e di Lord Bhairav viene trainato lungo le strade più antiche della città di Kathmandu.

L'ultimo giorno il Lingam viene tirato giù segnalando la fine di Indra Jatra festival.